Come donare

dedurreSOSTENERE UN PROGETTO DI ALISOLIDALI SIGNIFICA INVESTIRE SUL FUTURO DEI BAMBINI.

 

OGNI DONAZIONE SERVIRA’ PER:

  • adozione di vicinanza per sostenere i bambini del nostro territorio

  • sostenere un bambino o un gruppo di bambini per tutte le esigenze di un accompagnamento solidale nel doposcuola e nelle vacanze estive

  • sostenere le spese per attività ricreative e sportive per chi non ha possibilità

  • sostenere il nostro luogo di accoglienza diurna e le spese di mantenimento

  • acquistare e mantenere un mezzo per accompagnare i bambini

  • sostenere l’affido di minori

 

CARTA DI CREDITO

DONA SUBITO TRAMITE CARTA DI CREDITO

SENZA SPESE! clicca su Donazione e verrai indirizzato

 

BANCA Bonifico bancario

c/c bancario: Cassa di Risparmio del Veneto Ag. 29 (PD)

IBAN: IT 56 B062 2512 1241 0000 0002 188  

 

 POSTA

C/c postale 1022114571: intestato a: Associazione Alisolidali Onlus Via Degli Arditi, 24 –35127 PADOVA-  

Bonifico Banco Posta IT-69-U-07601-12100-001022114571

 

 TUTTE LE DONAZIONI SONO DETRAIBILI *

 

5 X 1000 COME DEVI FARE

 

1) Individua il riquadro dedicato alla “scelta per la destinazione del cinque per mille” dell’IRPEF nei modelli disponibili per la dichiarazione dei redditi (CUD, 730 e modello UNICO per le persone fisiche)

2) Metti la tua firma nella casella “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale” (Onlus)

3) Riporta il codice fiscale di ALISOLIDALI  92264600286

 

 

 

* LE TUE DONAZIONI AD ALISOLIDALI HANNO BENEFICI FISCALI!


Le persone fisiche possono dedurre le donazioni effettuate, anche in natura, nei limiti del 10% del reddito con massimo di 70.000 euro annui 

o detrarre dall’imposta lorda il 26% dell’importo donato fino ad un massimo di 30.000 euro

 

 Documenti da conservare: la detrazione spetta a condizione che tali erogazioni vengano effettuate mediante versamento postale o bancario, ovvero mediante carte di debito, carte di credito, carte prepagate, assegni bancari e circolari. In caso di eventuale richiesta dell’amministrazione finanziaria, per le erogazioni liberali effettuate tramite carte di credito è sufficiente la tenuta e l’esibizione dell’estratto conto della società che gestisce la carta di credito. Per le restanti erogazioni, i contribuenti interessati devono conservare le ricevute di versamento in conto corrente postale, le quietanze liberatorie o le ricevute in caso di bonifico bancario.